Non negoziabilità dei titoli a garanzia del pagamento dell’affitto d’azienda se l’attività non può essere esercitata a causa del COVID 19

TRIB. GENOVA, SEZ. III, DECRETO 01/06/2020, N. 3634 «Va inibita la negoziazione di titoli cambiari rilasciati all’affittante quale garanzia del pagamento del canone d’affitto di un’azienda avente ad oggetto attività commerciale inibit…

Continua a leggere →

La responsabilità civile della madre per omessa informazione della gravidanza nei confronti dell’altro genitore

Il tema Può una donna decidere di non informare l’uomo del proprio stato di gravidanza? Con la sentenza 05/05/2020, n. 8459, la Sez. III, della Corte di legittimità, non solo nega che vi sia un tale diritto in capo alla donna, ma anzi afferma, in…

Continua a leggere →

Separazione consensuale: il terzo chiede ed ottiene la revocatoria degli atti dispositivi patrimoniali

Un caso particolare ma tutt’altro che infrequente: in sede di separazione consensuale, il marito, oltre ad obbligarsi al pagamento dell’assegno di mantenimento in favore del figlio, trasferisce alla moglie la propria quota di comproprietà d…

Continua a leggere →

Il disegno di legge di delega per riformare, tra l’altro, anche il diritto di famiglia

Nella seduta n. 48 del 28/02/2019, il Consiglio dei Ministri ha approvato un disegno di legge di delega in favore del Governo al fine di adottare importanti modifiche legislative in diverse materie, tra cui, quella del diritto civile e di famiglia. In altre parole, se e quando il Parlamento approverà il citato disegno di legge di delega, ciò… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Conviventi more uxorio si lasciano: chi si è arricchito è debitore verso l’altro?

Quando un rapporto di convivenza more uxorio cessa di esistere, a volte uno dei due si interroga se ha diritto o meno alla restituzione dall’altro delle somme utilizzate, ad esempio, per la casa abitata insieme. Si tratta di un interrogativo importante a cui – se non si è regolato durante la convivenza – si pensa, come detto, sicuramente… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Il diritto del mediatore immobiliare alla provvigione sorge se la conclusione dell’affare è in rapporto causale con l’attività di intermediazione

Quando sorge il diritto del mediatore alla provvigione? «Il diritto del mediatore immobiliare alla provvigione sorge laddove la conclusione dell’affare sia in rapporto causale con l’attività di intermediazione, a prescindere dal nesso eziologico diretto ed esclusivo tra l’attività del mediatore e la conclusione dell’affare». La Seconda Sezione Civile della Cassazione con l’ordinanza n. 21559/2018 è intervenuta sul tema… Leggi tutto »

Continua a leggere →

L’eterno dilemma delle spese straordinarie. Una pronuncia di merito interessante.

Il recupero e la debenza, o meno, delle spese straordinarie per i figli di genitori separati, è tra i problemi di maggiore  complessità in materia di separazione/divorzio. E precisamente il problema principale che si deve spesso affrontare è l’individuazione del titolo esecutivo per poter procedere al recupero forzoso, ossia se la sentenza di separazione o di divorzio sia… Leggi tutto »

Continua a leggere →

La comunione legale e gli acquisti effettuati senza la partecipazione dell’altro coniuge

E’ noto che in caso di comunione legale, il bene acquistato dai coniugi durante il matrimonio, ai sensi dell’art. 177 c.c., comma 1, lett. a), costituisce, in via automatica, oggetto della comunione tra loro e diventa, quindi, in via diretta, bene comune ai due coniugi. Ma qual è la sorte del bene se, pur acquistato in regime di… Leggi tutto »

Continua a leggere →

L’assegno di mantenimento e la compensazione con altri crediti, quando si rivela uno svantaggio

«La ricorrente non tiene conto del fatto che il carattere sostanzialmente alimentare dell’assegno di mantenimento a beneficio dei figli, in regime di separazione, comporta la non operatività della compensazione del suo importo con altri crediti (Cass. n. 23569 del 2016). Il credito per il contributo al mantenimento, non essendo disponibile nè rinunciabile, non era neppure compensabile. A ciò… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Appalti: pubblicato il nuovo regolamento contenente le linee guida per il direttore dei lavori e il direttore dell’esecuzione

Si segnala che in data 15/05/2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 111/2018 il Decreto Ministeriale 07/03/2018, n. 49. Si tratta del Regolamento ministeriale, che entrerà in vigore il 30/05/2018, contenente le linee guida in materia di appalti,  sulle modalita’ di svolgimento delle funzioni del direttore dei lavori e del direttore dell’esecuzione. Rimandando per uno studio approfondito… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Il diritto di rimborso delle spese di casa da un coniuge nei confronti dell’altro durante la convivenza matrimoniale

«Nel periodo di convivenza matrimoniale entrambi i coniugi contribuiscono alle esigenze della famiglia, ed anche dei figli, in una misura che verosimilmente corrisponde alle possibilità di ciascuno, coerentemente con quanto previsto dall’art. 316 bis, comma 1, c.c.. Con riguardo invece alle spese per le utenze domestiche nella fase precedente alla separazione, non sussiste il diritto al rimborso delle… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Assegnazione casa familiare… vale anche per i beni demaniali?

L’assegnazione della casa familiare, in caso di separazione dei coniugi, è disciplinato dall’art. 337 sexies cc il quale testualmente dispone: «il godimento della casa familiare e’ attribuito tenendo prioritariamente conto dell’interesse dei figli. Dell’assegnazione il giudice tiene conto nella regolazione dei rapporti economici tra i genitori, considerato l’eventuale titolo di proprieta’. Il diritto al godimento della casa familiare… Leggi tutto »

Continua a leggere →

La revocatoria ordinaria in materia di separazione dei coniugi

L’azione revocatoria ordinaria (distinta da quella fallimentare) ai sensi dell’art. 2901 cc testualmente dispone: «Il creditore, anche se il credito e’ soggetto a condizione o a termine, puo’ domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio con i quali il debitore rechi pregiudizio alle sue ragioni, quando concorrono le seguenti condizioni: 1)… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Apprendisitato: contratto bi-fasico e tutele applicabili

«Il contratto di apprendistato, anche nel regime di cui alla l. 19 gennaio 1955 n. 25 (applicabile “ratione temporis”), deve essere considerato un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, caratterizzato da una prima fase contraddistinta da una causa mista (con il normale scambio tra prestazione lavorativa e retribuzione cui si aggiunge quello tra attività lavorativa e formazione professionale)… Leggi tutto »

Continua a leggere →

Rc auto: cosa accade se il furto avviene nel termine di 15 giorni di prorogatio

«Nel sinallagma funzionale del rapporto assicurativo, la disposizione del secondo comma dell’art. 1901 cod. civ. introduce un duplice obbligo a carico delle parti: il primo, riguardante l’assicurato, è di pagare le rate di premio successive alla prima entro il termine di scadenza prorogabile fino a 15 giorni, pena la sospensione della garanzia assicurativa (a decorrere…

Continua a leggere →

Le Sezioni Unite estendono la garanzia ex art. 1669 cc alla ristrutturazione edilizia

Le Sezioni Unite civili risolvono un contrasto in tema di appalto, e precisamente in punto di applicabilità o meno anche alle opere di ristrutturazione edilizia di immobile, della garanzia decennale prevista dall’art. 1669 C.C.. E lo risolvono affermando la sua piena applicabilità. La decisione (sentenza S.U., 27/03/2017, n. 7756) muove da un caso, peraltro in…

Continua a leggere →

Il Tribunale di Pesaro sul collegamento negoziale tra contratti di acquisto e di finanziamento

Il Tribunale di Pesaro, con una recentissima ed interessante sentenza (n. 15/2017 pubbl. il 26/01/2017, segnalataci da una cortese collega che ringraziamo), è intervenuto sul tema del collegamento negoziale tra il contratto d’acquisto sottoscritto da un consumatore e il sottostante contratto di finanziamento. La sentenza, prende le mosse dalla giurisprudenza della Suprema Corte secondo la…

Continua a leggere →

Compensazione legale e giudiziale dei crediti: parlano le Sezioni Unite

In questi giorni è intervenuta un’interessante pronuncia delle  Sezioni Unite (sentenza Cass. Civ., Sezioni Unite, 15/11/2016, n. 23225)  in tema di compensazione legale e giudiziale dei crediti. Il caso Precisamente, la fattispecie da cui muove la decisione che si vuole segnalare, riguarda un credito per spese giudiziali e nasce da un’opposizione a precetto instaurata davanti…

Continua a leggere →

REPLAY. Relazione finita: ho diritto di recuperare il denaro dato all’ex convivente?

Alla fine di una relazione, o più precisamente di una convivenza di fatto, a volte accade che si ‘facciano i conti’; in altre parole, cioè, accade che chi nel corso della relazione ha versato somme – a volte anche cospicue – all’altro a vario titolo, alla fine della convivenza ne pretenda la restituzione. Ma è…

Continua a leggere →

Azione contro le banche: sono legittimate ad intervenire le associazioni dei consumatori?

Sulle scrivanie della Prima Sezione della Corte di Cassazione, arriva il caso relativo all’acquisto di prodotti finanziari da un istituto di credito, e del relativo giudizio in cui hanno preso parte anche alcune associazioni di consumatori. Il caso Si trattava e si tratta precisamente delle obbligazioni della – purtroppo nota – Parmalat e dell’azione esercitata…

Continua a leggere →

Relazione finita: ho diritto di recuperare il denaro dato all’ex convivente?

Alla fine di una relazione, o più precisamente di una convivenza di fatto, a volte accade che si ‘facciano i conti’; in altre parole, cioè, accade che chi nel corso della relazione ha versato somme – a volte anche cospicue – all’altro a vario titolo, alla fine della convivenza ne pretenda la restituzione. Ma è…

Continua a leggere →

Le SS.UU. sulla nullità del contratto di locazione abitativa di fatto: non è invocabile dal locatore

Le Sezioni Unite della Suprema Corte, con la recentissima decisione Cass. Civ. SS.UU., 17/09/2015, n. 18214 qui in commento, si pronunciano sulla particolare fattispecie, alquanto frequente nella prassi locatizia e oggetto di disparate posizioni giurisprudenziali, dei contratti di locazione abitativi conclusi solo verbalmente ed eseguiti, dunque, dalle parti in mancanza della formalizzazione per iscritto espressamente…

Continua a leggere →

Fondo patrimoniale: l’alienazione dei beni

Il fondo patrimoniale E’ noto che il fondo patrimoniale, previsto e disciplinato dagli artt. 167 e seguenti C.C., consiste nel destinare determinati beni al soddisfacimento dei bisogni della famiglia. La costituzione di esso può avvenire per opera di entrambi i coniugi, oppure per decisione anche solo di uno di essi, oppure ancora, per iniziativa di…

Continua a leggere →

REPLAY: Anatocismo bancario: game over?

Il 16 e il 17 luglio scorso abbiamo pubblicato un intervento in due parti (rispettivamente consultabili qui e qui)  sulla reintroduzione, nel decreto competitività ad opera del Governo Renzi, dell’anatocismo bancario, ossia di quel meccanismo, vietato dal nostro ordinamento all’art. 1283 C.C., che prevede la possibilità del computo periodico di interessi su interessi scaduti, diretto…

Continua a leggere →